noi stiamo con l’orso

Ancora una volta l’uomo esce sconfitto. Proprio mentre diversi italiani ieri sera alle 21.30 erano incollati alla televisione a guardare “into the wild”, sognando la libertà, la natura incontaminata e chi più ne ha più ne metta in Trentino veniva tolta per sempre la libertà a M49, l’orso che era riuscito a scappare diversi mesi fa. E’ stato un problema perchè di danni ne ha fatti ma come sempre, e qui tocco un tasto molto dolente, l’uomo invece di evolversi, di capire come migliorarsi sceglie la via più semplice: abbattere o imprigionare. Ovunque negli altri stati si riesce a convivere con questo animale, o con il lupo. Da noi complice uno stato del tutto assente e la mentalità “gretta” di molti si preferisce uccidere o rinchiudere un animale per sempre in una gabbia. Proprio in questo periodo, dove tutti si sentono in trappola, tutti si lamentano della mancata libertà, tutti attaccano tutti… ci sono persone che invece esultano perchè sono riuscite a mettere in gabbia un altro essere vivente.

I cambiamenti non sono facili da attuare ma se lo si vuole veramente e si vuole tornare a vivere a stretto contatto con la natura bisogna iniziare a rispettarla e a scendere a compromessi con Lei. Ci evolviamo tecnologicamente ma regrediamo come umanità, giorno dopo giorno sempre di più.
La libertà spaventa più di una prigione. Sono punti di vista ma secondo me è arrivato il momento di scegliere e farlo con il cuore non solo con i propri interessi.
#iduevagamondi #Respect #Freedom
95370878_3235348039830070_5264795684808163328_o (1)
iduevagamondi
hello@iduevagamondi.com